In questo momento di ripartenze, le destinazioni sono impegnate a comunicare la loro riapertura al mondo. Vediamo tre brillanti campagne realizzate da Islanda, Irlanda e Portogallo.

 

Islanda – Looks like you need an adventure

Sembra che tu abbia bisogno di un’avventura”. Visit Iceland ha denominato così la sua nuova brillantissima campagna promozionale, con una raccomandazione rivolta a noi, reduci del lockdown, segnati dalle interminabili giornate in tuta, chiusi in casa sul divano. Ed è proprio da quella tuta che parte la campagna. Ora l’Islanda vuole prendere i nostri fidati pantaloni, logori dopo mesi di consumo casalingo, e trasformarli in scarponi da trekking personalizzati, perfetti per la nostra prima, dopo anni, grande avventura fuori di casa. Per spiegare come, è stato creato uno spot di 90 secondi realizzato come se fosse un video musicale e cantato dall’artista islandese Cell7. Il filmato mostra i tormenti del lockdown contrapposti al brivido di una vacanza sull’isola e incoraggia a farsi creare i propri scarponi da trekking personali, ideali per affrontare le avventure islandesi.

Ai primi 100 visitatori che prenotano uno slot presso uno specifico negozio di Reykjavik e si presentano con un biglietto aereo valido che mostra il loro arrivo in Islanda dal 24 giugno in poi, il designer islandese Ýr Jóhannsdóttir trasformerà a mano i propri pantaloni della tuta in un paio di scarponi da trekking tailor made (e con il tessuto rimanente creerà la borsa in cui inserirli per portarli a casa!).

Inutile dire che il successo dell’iniziativa è stato altissimo e al momento è possibile solo iscriversi alla lista d’attesa.

Irlanda – Explore Viking Ireland

Sono milioni le persone che ogni anno scelgono le vacanze inseguendo i luoghi visti nei propri videogame preferiti. Realistici, precisi e affascinanti come in un film, gli scenari dei videogame spesso si ispirano a località realmente esistenti e creano un irresistibile immaginario per gli utenti. Tra questi giochi, uno dei più noti è “Assassin’s Creed” che nel capitolo uscito nel 2020 – Valhalla – ambienta la storia durante l’invasione vichinga della Gran Bretagna tra l’872 e l’878 d.C. Il primo livello extra scaricabile del gioco si chiama “Wrath of the Druids” e porta il protagonista proprio in Irlanda.

È a questo punto che nasce la collaborazione tra Tourism Ireland e Ubisoft – l’azienda creatrice del videogame – per il lancio di una nuova campagna per promuovere l’isola.

Nel game il vichingo Eivor deve farsi strada attraverso gli incantevoli scenari irlandesi che spesso rappresentano luoghi reali, come le Giant’s Causeway, Hill of Tara, Benbulben e Dublino. L’ente di promozione ha utilizzato alcune scene all’interno di una campagna pubblicitaria per incoraggiare i turisti-gamer a visitare il territorio. Uno spot di 38 secondi mixa i filmati di gameplay con scene riprese nei luoghi reali. Saranno inoltre coinvolti diversi influencer del settore per dialogare al meglio con questo potenziale nuovo pubblico di turisti.

Portogallo – Time to Be

Dopo il messaggio It’s time to stop lanciato a inizio pandemia, che invitava il mondo a fermarsi per il bene di tutti, e dopo l’appello all’unione tra stati per creare un turismo più sostenibile di inizio anno, il Portogallo è tornato con un nuovo messaggio: “è tempo di ricominciare”.

#TimetoBe è la nuova campagna di Turismo de Portugal rivolta al mercato internazionale. Sono stati realizzati cinque video, ciascuno composto da un piano sequenza creato da un drone che vola su colline, spiagge, mari, borghi fino a raggiungere la voce narrante: Time to inspire, Time to reach, Time to walk, Time to taste, Time to surf .

I video si concentrano sui prodotti turistici con il maggior potenziale turistico del paese.